il risveglio di tifeo ad Ischia

Il sospiro di Tifeo

...Un sussulto, il sospiro affannoso di Tifeo...così gli antichi avrebbero raccontato il sisma di Casamicciola che ha sconvolto l'estate ischitana!
In quanto, per la loro fantasia, Ischia, l'isola nata dal mare, tra mito e leggenda, era il frutto della fiera lotta dei Titani contro il re degli Dei, il sommo Giove che adirato per la  loro ribellione, scagliò un monte contro il gigante Tifeo che, caduto in mare vicino alla spiaggia di Miseno, formò con esso sulla pancia una nuova isola. La leggenda di Tifeo ribelle che, con gli altri Titani, voleva dare l’assalto all’Olimpo, è ancora viva nei racconti degli ischitani, soprattutto nei nomi di alcune località isolane: là dove sta Testaccio è la testa di Tifeo, dov'è Panza il suo corpo e il ventre e a Lacco Ameno dove sorge dal mare il Fungo la parte innominabile del suo corpo.

san michele

San Michele nell’incanto del borgo di S.Angelo

Sant’Angelo, piccolo borgo marinaro a sud dell’isola, il 29 e 30 settembre rinnova ogni anno l’omaggio al Santo Patrono.
Don Vincenzo Fiorentino, figlio del vicino paese di Panza, è da oltre 50 anni parroco di Sant’Angelo, alla guida di una delle parrocchie più piccole dell’isola, attiva come tale dal 1905 dopo anni di “dipendenza” dalla Parrocchia di S.Maria del Carmine in Serrara.
Questi splendidi giorni sono attesi ogni anno da paesani e turisti, che non esitano a prenotare con grosso anticipo il loro soggiorno negli alberghi della zona.

nitrodi

Il Parco della Fonte delle Ninfe di Nitrodi a Ischia una delle spa più antiche della storia

"Salus per aquam et herbas" questa iscrizione incisa su una lastra di metallo opera dell'artista isolano Paolo May accoglie i clienti della spa più antica del nostro territorio mediterraneo, sita in una frazione del Comune di Barano d'Ischia, Buonopane, la Fonte delle Ninfe di Nitrodi,  oggi è un luogo dove la cura del corpo è accompagnata a quella dello spirito grazie all'intraprendenza di due giovani ischitani Giuseppe Di Meglio e Luciano Iacono che hanno colto nella presenza di acque salutari per il corpo un'opportunità per sviluppare attorno alla sorgente un vero e proprio centro del benessere.  La ISCHIA SPAEH S.r.l.- Gestione Fonte delle Ninfe Nitrodi contiene nell' acronimo SPAEH  " Salus per aquam et herbas" la missione che la società dei giovani ischitani si è data sin dal 2013,cioè quella di trasformare, questo luogo, già anticamente famoso per le proprietà curative delle sue acque in un vera e propria oasi del benessere e del relax.

luciamontijpg

Interpretare il territorio. L’arte di Lucia Monti

Lucia legge lo spartito dell’enologia con grande abilità. Interpreta, pondera. Il vino è come una melodia di note fatte da aromi, zuccheri e tannini. Note che solo pochi hanno il dono di saper plasmare. L’enologo è un maestro che dirige, assembla, crea. Legge il territorio e interpreta i bisogni della natura, piega il freddo e il caldo sotto il tocco della conoscenza e della sensibilità, conosce le sue vigne ad una ad una. Non esiste una ricetta per creare un vino, né un manuale che può insegnare questa criptica alchimia, ma solo grandi maestri che dirigono la propria musica…

parco eden

L’incanto del Parco Eden

Ci sono luoghi dove il tempo sembra fermarsi, spazi in cui ritrovare  la serenità e  la pace che in questo mondo sembrano sfuggirci continuamente. Il Parco "Eden" di Ischia è in tal senso un'armoniosa oasi di bellezza e relax  che sono sapientemente coniugate per regalare attimi di profonda serenità. La magica atmosfera beach club del Giardino Eden nasce dalla straordinaria fusione dei rinomati punti cardine caratteristici dell’Isola d’Ischia: natura, storia e mare. Ai piedi della Torre di Guevara (oggi museo e struttura polivalente) ed al centro dell’antica baia colonia di Aenaria (oggi sommersa), florido insediamento romano del quale si stima maggiore attività tra il I secolo a.C. ed il IV secolo d.C.

castello vino

Il ritorno al vino del Castello

Svetta nell’antico borgo di Celsa, il Castello Aragonese. Antica roccaforte risalente ai tempi di Gerone, nel 476 a.C. Quella che da lontano sembra essere una suggestiva cartolina a due dimensioni nasconde un piccolo mondo, intriso di arte e pullulante di vita. Gli stretti cunicoli, le scale che si arrampicano su per le torri, le antiche mura, ancora oggi sono in grado di evocare il fascino e la magia di questa antica dimora nobiliare.

s.angelo

L’incanto del borgo di S.Angelo

“Ogni mattina quando guardo Sant’Angelo sono colto sempre dalla stessa gioiosa emozione: questo posto esiste davvero non me lo sono sognato. Domani saranno dieci giorni che sono qui e ho la sensazione che avranno una importanza determinante per tutta la mia vita futura”. Sono parole di Eduard Bargher, che  insieme a Werner Gilles, due degli “artisti degenerati” messi al bando dal nazismo, nel suo lungo peregrinare per il sud dell’Europa alla ricerca di un posto in cui vivere e di quella luce del mediterraneo che solo a Ischia disse di aver trovato, scrisse di Sant’Angelo, piccolo borgo che nel corso del tempo ha incantato e continua ad incantare quanti hanno la fortuna di visitarlo, anche per pochissimo tempo. In questo splendido paesino, frazione del Comune di Serrara Fontana, su qualsiasi cosa spicca un isolotto detto anche “Torre di S.Angelo”.

s maria monte

Santa Maria al monte, la bellezza semplice di un giorno speciale!

Il 12 settembre, festa del nome di Maria, la Chiesa di Santa Maria al Monte a Forio a 400 mt. di altezza sul livello del mare, si “accende di vita” e accoglie i pellegrini provenienti da ogni parte dell’isola. Scavata in parte nel tufo, questa "chiesa di pietra" può considerarsi un caratteristico esempio di architettura rupestre.
Nella sua monografia il D’Ascia (1867) riporta la notizia secondo la quale la chiesa sarebbe stata eretta nel 1596 da Sebastiano Sportiello per espiare un omicidio.

andar per cantine

Andar per cantine 2017

Il volto sorridente di Anna Falchi, convinta testimonial di un’edizione speciale. E una formula che si rinnova, per celebrare il decennale, senza naturalmente dimenticare la filosofia di un evento che esalta il legame tra vino e territorio, isola e identità, miti e riti.
Dal 10 al 20 settembre torna “Andar per cantine”, la manifestazione che la Pro Loco Panza organizza con lo scopo di condurre per mano turisti e isolani attraverso gli angoli più genuinamente belli dell’isola: cantine e vigneti racconteranno, sulla scia di un fortunato canovaccio che lo scorso anno coinvolse oltre duemila visitatori, l’anima di un territorio che sin dalla notte dei tempi ha mostrato di saper celebrare l’arte della vendemmia, testimoniata persino dai reperti archeologici di età greca, in primis la celebre Coppa di Nestore, sui cui v’è iscritto un vero e proprio inno al vino.

phoca thumb l er0397 aaa 4339

Sant’Anna, un fascino senza fine

La festa di Sant’Anna risale ad una tradizione del secolo scorso. Il 26 di Luglio, d’ogni anno, le donne gravide andavano in processione a venerare l’effige della Madre della Madonna che si trovava in una cappella nella baia di Cartaromana. Esse erano accompagnate da un corteo composto dalle barche dei pescatori, che per l’occasione addobbavano lo scafo con frasche e ghirlande di fiori.

Magazine Ischia news & eventi

Come avere le guide di Ischia.it

Redazione ischia.it

  • Indirizzo P.zza Trieste e Trento, 9
  • Telefono +(39) 0813334747
  • fax +(39) 0813334715
  • email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sito web www.ischia.it
  • skypeCall center
  • whatsappg+39.3296885973

Info su Ischia

  • Superficie: 46 Kmq
  • Altezza: 789 mt
  • Lat.: 40° 44',82 N
  • Long.: 13° 56',58 E
  • Periplo: 18 miglia
  • Coste: 51.2 Km
  • Comuni: 6
  • Abitanti: 58.029

Social

Iscriviti alla Newsletter

Sottoscrizione al feed