Ischia Teatro Festival

Natale in casa cupiello MG 6966 FRANCESCO RANDOSe la televisione arranca, trascinandosi dietro anche la stampa, e il cinema boccheggia, sfiatato tra il monopolio produttivo e la povertà di idee, il teatro dovrebbe essere già sprofondato, dimenticato, finito. L’abbiamo ereditato come una lieve tara congenita, un difetto di famiglia che solo rarissime morfologie sanno trasformare in pregio. Eppure in ogni paese, scuola o parrocchia ci sono ancora i filodrammatici, compagnie che sudano, studiano, provano e spesso s’inventano qualcosa di nuovo per (re)stare in bilico sulle assi di un palcoscenico. A Ischia il teatro, inteso come casa, non esisteva, non c’era. Cinquant’anni di esibizioni hanno regalato al pubblico suggestioni e sogni, ma senza uno spazio proprio dove custodirle. Si è combattuta una lunga battaglia, con motivazioni talvolta controverse, per avere un teatro, o quanto meno un luogo dove si va a vedere uno spettacolo pagando un biglietto. Uno spazio culturale e artistico al servizio di una crescita consapevole della comunità e di un percorso formativo fatto di competenze, passione, curiosità e quel senso civico indispensabile per ampliare gli orizzonti della nostra identità di cittadini.

Ischia Teatro Festival è quest’anno alla settima stagione. La terza al Centro Polifunzionale di Ischia. Un progetto ideato dall’Associazione ‘Amici del Teatro’, con il patrocinio del Comune di Ischia, per valorizzare e promuovere le compagnie e gli artisti isolani attraverso un cartellone di oltre venti spettacoli che accompagnerà il pubblico durante tutto l’inverno fino alle soglie dell’estate. Non è difficile  prevedere, per la stagione teatrale aperta qualche settimana fa, molti ‘sold out’ grazie ai titoli in calendario e ai protagonisti coinvolti. Generi e repertorio molto diversi, di indubbio interesse, scelti per ripercorrere assieme al pubblico le fasi e i contrappunti della vita: dal lavoro, all’amore, all’arte, alle situazioni assurde e paradossali, dal dramma al divertimento più puro.
Per inaugurare la stagione 2014/2015, lo spettacolo di Salvatore Ronga “Giulietta e Romeo”, riscrittura del più celebre dramma shakespeariano ambientato stavolta nella Terra dei Fuochi. Un gioco folle ed esilarante che strapazza la tradizione più nobile e rimescola Basile, Scarpetta,Viviani, Eduardo, Ruccello, Moscato, nel calderone neomelodico e trash, per reinventare una lingua fagocitata dalla peste dei luoghi comuni. Messinscena dal ritmo forsennato per uno spettacolo che torna sul palcoscenico dell’Ischia Teatro Festival per il secondo anno consecutivo, dopo il grandissimo successo ottenuto la passata stagione. Overture che conferma Salvatore Ronga nome di punta del panorama teatrale e drammaturgico dell’isola d’Ischia e genera debita attesa per il suo prossimo progetto, “Il gran ballo di Cinerello”, rivisitazione della favola di Cenerentola in cui una Fata transex diventa il Fato e un professore di psicanalisi si ostina a voler guarire il Principe da chissà quale nevrosi. Tutto ambientato in un regno da operetta (“amorale”, la definisce l’autore), tra le due guerre, in scena il prossimo aprile.
Altro nome d’eccezione è quello di Lucianna De Falco, attrice di cinema, teatro e tv, alla prese con un monologo su un personaggio al centro della vita culturale di Forio e dell’intera isola: Maria Senese. La storia, i volti, le voci di musicisti, poeti, artisti e scrittori – Auden, Henze, Capote, Moravia, Bargheer tra gli altri – che hanno animato le serate del Caffè Internazionale s’intrecciano con la personalità, insieme selvatica e accogliente, di una donna capace di accettare e rispettare chiunque approdasse a Forio portando sull’isola la voce dell’altrove.
Corrado Visone porta in scena a gennaio "Un posto fisso in Paradiso", storia di due impresari di pompe funebri che per anticipare un'agguerrita concorrenza, decidono di "andare a prendere i morti quando sono ancora vivi", creano una campagna pubblicitaria per un servizio di "assistenza al suicidio". Un testo originale intriso di humor nero, che diventa però un inno alla vita e alla capacità tutta napoletana di saper sempre ricominciare. A marzo, sempre con la Compagnia “Uomini di mondo”, Visone porta sul palcoscenico "L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello", viaggio all’interno della mente umana tratto da un saggio di Oliver Sacks. Se gli Strani Tipici proseguono i Match d’improvvisazione teatrale, la Compagnia “Amici del Teatro” propone per gennaio un testo “culto” del teatro contemporaneo con la regia di Raffaele Marino: “Art”, commedia scritta alla fine degli anni ’80 dalla commediografa e sceneggiatrice francese Yasmina Reza. Quello dell’arte è solo il pretesto per mettere in scena le dinamiche psicologiche ed emotive di un’amicizia virile fatta di egoismi, falsità, doppiezza e lo spettro della solitudine. Un'opera intelligente, sottile, spesso esilarante, premiata con il Tony Award.
Il cartellone di questa 7° edizione di Ischia Teatro Festival non manca l’appuntamento con serate di cabaret, danza, musica napoletana e un corposo omaggio alla drammaturgia di Eduardo De Filippo, di cui quest’anno ricorre l’anniversario della morte. Dal “Natale in casa Cupiello”, un classico delle feste, agli atti unici “Il cilindro” e “Amicizia” (Filodrammatica E. Canestrini); da “Questi fantasmi” (Largo dei Naviganti) a “De Pretore Vincenzo” (Ischia Teatro Stabile). Lo scontro Nord-Sud e la profonda avversione verso i napoletani sono al centro della commedia “Pensione ‘O Marechiaro” di Valerio di Piramo a cura della Compagnia “I Divini Commedianti”. Chiude la rassegna una produzione di “Artù”: “Oscar”, per la regia di Giuseppe Iacono. Farsa comica liberamente ispirata alla commedia con Louis de Funès, portata sul grande schermo anche da John Landis in un film con Sylvester Stallone e Ornella Muti.

Magazine Ischia news & eventi

copertina ottobre

October, desire of rebirth

Guides of Ischia.it

Le Guide di Ischia newsTo know and move on Ischia

Contact ischia.it

  • Indirizzo P.zza Trieste e Trento, 9
  • Telefono +(39) 0813334747
  • fax +(39) 0813334715
  • email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
  • Sito web www.ischia.it
  • skypeCall center

Info on Ischia island

  • Surface: 46 Kmq
  • Hight: 789 mt
  • Lat.: 40° 44',82 N
  • Long.: 13° 56',58 E
  • Periplus: 18 miglia
  • Coasts: 51.2 Km
  • Cities: 6
  • Inhabitants: 58.029

Social

Sottoscrizione al feed

Subscribe to our Newsletter