alloggi

Scegli un Alloggio

Non avrete che l'imbarazzo della scelta per il vostro soggiorno..

corsa1


Offerte e Pacchetti
Le migliori offerte, pacchetti e last minute...

trasporti

Trasporti marittimi

Collegamenti marittimi da e per l'isola d'Ischia

bene2

Terme e benessere

L'Isola d'Ischia, già ricchissima di sorgenti

L'isola d'Ischia

Superficie: 46 Kmq | Altezza: 789 mt | Lat.: 40° 44',82 | Long.: 13° 56',58 E | Periplo: 18 miglia | Coste: 51.2 Km | Comuni: 6 | Abitanti: 58.029

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 3766
Portale di informazione turistica dell'isola d'ischia

Alfonso Di Spigna

Alfonso Di Spigna, il pittore della malinconia, nacque a Lacco Ameno il 1 gennaio 1697 da Dioniso e Lucia Castaldo e morì il 1 novembre del 1785 all'età di 88 anni. Fu seppellito nella congregazione dei laici di Santa Maria dell'Assunta a Lacco e nel terremoto dell'83 le ossa del pittore andarono disperse nel crollo della detta Congrega. Scolaro di Francesco Solimena, trascorse parte della sua giovinezza a Genova, dove dimorò circa 7 anni. Dovette ritornare a Ischia prima del 1735, poiché in quest'anno vengonoregistrati pagamenti a suo nome nella chiesa di S. Maria di Loreto e nella Congrega dei Visitapoveri. Il pittore fu membro di questa Congrega fino alla morte, ricoprendo cariche importanti. Dalle notizie della sua vita si ha l'immagine di un'artista ben inserito nella vita isolana del 700, attivo e ben retribuito, proprietario terriero che, come scrisse il parroco Domenico Marone nell'atto di morte "spese bene la sua vita". Nella chiesa di S.Sebastiano, sono conservate due tele, "L'annunciazione" e "L'Arcangelo Gabriele con Tobiolo".

Card. Baldassarre Cossa

Il Card. Baldassarre Cossa, nato ad Ischia verso la metà del secolo XIV e morto a Firenze il 22 Dicembre 1419, figlio dell' Ammiraglio Giovanni Cossa e di Cicciola Barrili. Fu uno dei tre pontefici durante lo scisma d'Occidente con il nome di Giovanni XXIII, dal 1410 al 1415.

Card. Inigo d'Avalos

Il Card. Inigo d'Avalos, nato negli anni trenta del secolo XVI ad Ischia e morto a Roma il 20 Febbraio 1600, era figlio di Alfonso d'Avalos, Marchese di Pescara e di Maria d'Aragona. Fu Abate Commendatario di Procida.

Cesare Calise

Del pittore Cesare Calise ci sono scarsissime notizie e molti suoi quadri sono andati distrutti. Da qualche storico Cesare Calise, fu ritenuto di natali leccesi ma in realtà era originario di Forio.

La sua attività è documentata dal 1588 al 1641, come si evince dai contratti da lui firmati e dai registri parrocchiali. Pittore manierista, ha avuto un destino avverso, perché quasi tutta la sua produzione artistica è stata distrutta o mal restaurata, come nel caso della Madonna dei Misteri nella chiesa di Barano.Altre sue opere sono: la Madonna di Loreto, S. Nicola da Talentino, trittico raffigurante la Madonna delle Grazie e i Santi Vito e Caterina d’Alessandria, il martirio di Santa Caterina d’Alessandria, la Madonna del Rosario e i quindici Misteri.

Tutte le tele del Calise sono firmate in lingua latina "Caesar Calensis pingebat"

Filippo di Lustro

Filippo di Lustro, foriano di nascita, viveva stabilmente a Napoli, dove aveva frequentato l’università laureandosi in Legge. Presidente del club di Portici, il di Lustro collaborava con alcuni personaggi di spicco nelle vicende di quello straordinario decennio di fine secolo: Carlo Lauberg, che sarebbe divenuto Capo del Governo Provvisorio della Repubblica Napoletana del ’99, ed i giovani Vincenzo Galiani ed Emanuele De Deo.Tutti insieme parteciparono alla congiura antiborbonica del ’94 che, fallita, fu repressa nel sangue.
Filippo di Lustro, sottraendosi alla giustizia borbonica si rifugiò sull’isola natia. A proteggerlo fu la natura selvaggia dell’Epomeo, che offriva ripari sicuri e impenetrabili. Per diversi giorni di Lustro attese che giungesse il momento opportuno per continuare la fuga, finché una notte, non riuscì ad imbarcarsi fortunosamente a Lacco Ameno su un gozzo che lo condusse a Civitavecchia.
Dal porto laziale, l’uomo raggiunse la Liguria, dove, nella zona di Oneglia, l’attuale Imperia, era stata fondata una repubblica filo-francese, di cui era presidente Filippo Buonarroti, fine intellettuale e rivoluzionario giacobino. Lì di Lustro ricoprì ruoli di notevole responsabilità nell’ambito dell’amministrazione della repubblica, conquistandosi la fiducia e la considerazione del Buonarroti. La permanenza ad Oneglia, durò pochi mesi. Già l’anno seguente, quando fu revocato il mandato presidenziale a Buonarroti, di Lustro decise, insieme al Buonarroti stesso, di trasferirsi in Francia, a Parigi, dove continuò con maggiore intensità la sua attività politica, aderendo al programma di Babeuf, quel “Manifesto degli Uguali” che rivendicava l’applicazione del principio di uguaglianza nell’organizzazione sociale ed economica dello Stato francese.
Dopo la cattura e la condanna a morte di Babeuf, di Lustro scelse di arruolarsi nell’esercito di Napoleone, dove raggiunse il grado di Commissario di Guerra. Con l’armata napoleonica partecipò alla campagna d’Egitto e lì, il 25 luglio 1799 trovò la morte combattendo contro i Turchi ad Abukir.
(Fonte: Centro di ricerche storiche d'Ambra)

Erasmo Di Lustro

Erasmo Di Lustro nasce a Forio nel 1823. Entra giovanissimo nell’Ordine Francescano dei Minori osservanti , con il nome di padre Giuseppe da Forio.
Ottimo oratore, dotato di una fervente passione politica, non nasconde le sue simpatie liberali, contro i Borboni. Ideali che sono la sua bandiera anche dopo la fuga dei regnanti spagnoli. Si rivolge alla massa spiegandogli la necessità di annettere Roma alresto del paese per completare l’Italia.
Il suo pensiero ed i suoi modi attirano la simpatia di Giuseppe Garibaldi, ma gli provocano non pochi problemi con le gerarchie ecclesiastiche, che vedono nel prete una ribellione al Papa. Allontanato dall’Ordine, riprende il nome di battesimo, Erasmo Di Lustro e si dedica all’insegnamento in una scuola privata a Napoli, dove si impegna in profondi studi umanistici.
Nel 1873 ritorna a Forio e prende parte alle dispute legate alla vita politica locale. Negli ultimi anni vive un’esistenza ritirata, dedicandosi all’insegnamento privato e agli studi letterari.
Muore il 4 gennaio 1898.

Mons. Francesco Morgioni

Monsignore Francesco Morgioni, nato ad Ischia il 1 Settembre 1661 da Nicola Morgioni e da Domenica Sorrentino. Fu Vicario Generale della nostra Diocesi.
Vescovo di Ruvo di Puglia e poi di Minori. Morì ad Ischia il 18 Novembre 1712.

Cinema in programma ad Ischia

Alberghi ad Ischia

Banner Hotel MagnoliaHotel Magnolia
HOTEL 3 STELLE
L'Hotel Magnolia è un piccolo albergo a conduzione familiare, particolarmente curato direttamente dai gestori. La struttura è situata in una fantastica ed invidiabile posizione panoramica...

Banner Sorriso ResortSorriso Resort & Spa
HOTEL 4 STELLE
Sorriso Thermae Resort & SPA non è solo il “quattro stelle” ideale dove trascorrere un piacevole soggiorno sull’Isola d’Ischia ...

Banner Hotel Punta ChiaritoPunta Chiarito Resort
HOTEL 4 STELLE
Adagiato sull'omonimo promontorio che cade a strapiombo sul mare, l'Hotel Ristorante Punta Chiarito è situato tra due delle più suggestive baie dell'isola d'Ischia

Banner Hotel le CanneFamily Hotel le Canne
HOTEL 3 STELLE
L’Hotel Le Canne & Beauty è un albergo 3 stelle a Ischia immerso nella vegetazione mediterranea di un ampio e profumato giardino. Tra i numerosi hotels in Ischia, l'Hotel Le Canne & Beauty di Forio d'Ischia offre un rifugio confortevole e tranquillo

Prodotti Made in Ischia

MieleAzienda Agricola Ruffano
Miele di Agrumi
La confezione contiene 6 barattoli da 380 ml con circa 480 ...

VinoAzienda Vitivinicola Colella Giosuè
Per e Palumm D.O.C.
Venduto in cartoni da 6 bottiglie. Colore Rosso Rubino con ...

cremaIschia Thermae
Crema viso
Crema viso complesso antietà termale Vaso da 50 ml.

MarmellataAzienda Agricola Ruffano
Marmellata di arance
6 Barattoli da 400gr – Anche gusti misti

CremaIschia Thermae
Fango esfoliante corpo
Il fango esfoliante per il corpo è in tubo da 250ml.

ConfetturaAzienda Vitivinicola Colella Giosuè
Confettura di peperoncino
Prodotta con peperoncino, peperoni, mele, sale e zucchero.

Da non perdere ad Ischia

Ischia SeaDreamIschia SeaDream
Noleggio barche, gommoni e gozzi
Le nostre barche sono concepite per rendere comoda e sicura la navigazione e con motori che rispettano l’ambiente...

Calise Noleggio Auto & ScooterCalise Noleggio Auto & Scooter
Noleggio auto, moto e scooter
Noleggio di biciclette, scooter, moto e auto per chiunque desideri visitare e spostarsi in tutta tranquillità e sicurezza.

Piatti e ricette dell'isola d'Ischia

Antipasto Paradise Antipasto Paradise Il ristorante Paradise arroccato sulla montagna che affaccia sulla Baia dei Maronti offre uno spettacolo incantevole su Sant’Angelo ed il maestoso...
Scialatielli verdure e basilico Scialatielli verdure e basilico In uno scenario bordato da palme e piante, nel cuore pulsante di Ischia, fa capolino Rossopomodoro. Non si tratta di un semplice ristorante ma di un brand...
Linguine fiori di zucca e scampi Linguine fiori di zucca e scampi Gardenia Mare sorge a Cartaromana, uno de posti più suggestivi dell’isola, gode della vista del Golfo di Napoli e dei caratteristici scogli...
Coniglio all'ischitana Coniglio all'ischitana Siamo in località Ciglio nel comune di Serrara Fontana a due passi da la chiesa dedicata a Tifeo, il gigante che sorregge l’isola. In questo...
La Corteccia La Corteccia La Rondinella non è un semplice ristorante ma un bivio di accoglienza e cordialità in cui sentirsi sempre a casa. L’eclettica proprietaria:...
Seppie all'insalata con crudo di finocchi Seppie all'insalata con crudo di finocchi La famiglia Elia è dedita alla valorizzazione della tradizione gastronomica ischitana da ormai mezzo secolo e persegue -da sempre- la strada della...

Tante idee per un matrimonio ad Ischia

Il tuo matrimonio all'Hotel Delfini Il tuo matrimonio all'Hotel Delfini Incastonato nella splendida baia di Cartaromana, posizionata nel Comune di Ischia, antistante il Castello Aragonese e sede della cittadina romana sommersa di Aeanaria. Cartaromana si presenta come la location ideale dove celebrare uno degli eventi più...
Romantica Wedding, la location più amata dagli sposi di Ischia! Romantica Wedding, la location più amata dagli sposi di Ischia! Il Park Hotel & Terme Romantica è in una posizione d’eccezione che fa capolino nell’esclusiva località di Sant’Angelo, con tramonti mozzafiato che suggellano la fine della giornata. È una location versatile...
Sposarsi all'hotel Torre Sant'Angelo Sposarsi all'hotel Torre Sant'Angelo Sono pochi i matrimoni che ogni anno possono godere della speciale ed unica location della Torre di Sant’Angelo. Il Residence, con vista privilegiata sul prezioso borgo di Serrara Fontana, riprende nei suoi piatti il sapore del mare, da cui è circondato....

Immagini da Instagram

Twitt su ischia

FAQ - domande utili sull'isola d'Ischia




  • Salve,sono residente in Emilia Romagna. Sarebbe possibile sbarcare ad Ischia con un'auto intestata ad un residente in Regione Campania (non presente nel viaggio)?Saluti

    Domenica, 04 Giugno 2017  Antonio

    Buongiorno

    L'articolo 1 prevede

    Dal 13 aprile 2017 al 30 settembre 2017 sono vietati l'afflusso e la circolazione sull'isola di Ischia, comuni di Casamicciola Terme, Barano d'Ischia, Serrara Fontana, Forio, Ischia e Lacco Ameno, degli autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori, appartenenti a persone residenti nel territorio della regione Campania o condotti da persone residenti sul territorio della Regione Campania con esclusione di quelli appartenenti a persone facenti parte della popolazione stabile dell'Isola.

    Quindi sia il mezzo che il conducente non devo essere di residenti nella regione Campania.

    saluti

    Hits :  14
  • salve, vorrei sapere se da residente in campania posso circolare con una macchina cointestata con un ischitano e se avrò problemi ad imbarcarla. Grazie

    Lunedì, 08 Maggio 2017  ignazio

    Buongiorno :),

    le suggeriamo di leggere il decreto di divieto di sbarco 2017 relativo alla stagione in corso.

    http://www.ischia.it/raggiungere-ischia/in-auto/divieto-di-sbarco

    Saluti

    Hits :  24
  • Buongiorno, vorrei sapere se NON residenti nella regione Campania possono sbarcare sull'isola con l'auto. Grazie

    Martedì, 18 Aprile 2017  Fatima

    Buongiorno,

    i NON residenti nella regione Campania possono sbarcare sull'isola con la vettura.

    http://www.ischia.it/raggiungere-ischia/in-auto/divieto-di-sbarco

    Saluti

    Hits :  51
Tutte le FAQ

Magazine Ischia news & eventi

Come avere le guide di Ischia.it

Redazione ischia.it

  • Indirizzo P.zza Trieste e Trento, 9
  • Telefono +(39) 0813334747
  • fax +(39) 0813334715
  • email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sito web www.ischia.it
  • skypeCall center

Info su Ischia

  • Superficie: 46 Kmq
  • Altezza: 789 mt
  • Lat.: 40° 44',82 N
  • Long.: 13° 56',58 E
  • Periplo: 18 miglia
  • Coste: 51.2 Km
  • Comuni: 6
  • Abitanti: 58.029

Social

Iscriviti alla Newsletter

Sottoscrizione al feed